Il Molise non è una regione, è una vitamina

Franco Arminio


Una terra incantata bagnata dal mare, da laghi e da fiumi, sulla quale riposano colline e montagne. Qui la storia, la natura e la tradizione si incontrano e lasciano che il tempo trascorra calmo.

I luoghi da visitare

Termoli

Piccola perla dell’Adriatico, Termoli è una graziosa cittadina capace di offrire un mare color smeraldo e luoghi pressoché incantevoli.

Il mare pulito e cristallino bagna a nord il lungomare Cristoforo Colombo, e a sud il lungomare di Rio Vivo, luogo in cui potrete imbattervi nel Sogno, monumento eretto nel preciso punto in cui si incontrano il 42° parallelo e il 15° meridiano (Termoli è anche conosciuta come Greenwich d’Italia! ).

Entrando nel borgo antico, quasi interamente affacciato sul mare e chiuso fra le sue spesse mura, verrete rapiti dall’imponente Castello Svevo, eretto da Federico II.

Potrete poi affacciarvi dal grande belvedere per ammirare la splendida vista marinara giù, fino al massiccio della Majella che le fa da cornice.

Esplorando il borgo, attraverserete A Rejecelle, un vicolo così piccolo da contendersi il record di più stretto d’Europa.

In piazza Duomo la Cattedrale Santa Maria della Purificazione edificata nel 1037 in stile romanico pugliese, è una meta imperdibile.

Potrete poi visitare il resto del borgo, scendere sotto le mura e godervi il tramonto dalla passeggiata dei trabucchi.

Alla sera, a pochi passi dal Borgo Antico, il centro cittadino si anima di vita. Locali, ristoranti tipici e negozi illuminano le strade gremite di persone.

I DINTORNI

Isole Tremiti

Il mare, le fragranze, il sole e le allegre serate in compagnia, queste sono le ISOLE TREMITI.

Un posto meraviglioso per chiunque voglia riunirsi con la natura, per chi vuole godere del sole e del mediterraneo, per chi desidera lasciarsi rapire da uno dei luoghi più vivi della nostra bellissima penisola. Anche conosciute come “Perle dell’Adriatico”, le Isole Tremiti sono meta di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo, alla ricerca di acque cristalline, ottimo cibo e viste mozzafiato.

La vacanza sulle nostre coste non è limitata solo al mare o al divertimento: pochi chilometri nell’entroterra permettono anche al turista di immergersi nei colori della gente e delle sue tradizioni millenarie che s’intrecciano con la cultura contadina e la fede religiosa. Partendo da Termoli e seguendo il corso del fiume Biferno, bastano pochi chilometri per addentrarsi nella dolce collina molisana dove l’azzurro intenso del mare diventa il verde cupo degli ulivi secolari e quello brillante delle viti.

La natura ha concentrato in uno spazio esiguo un mosaico di paesaggi, cultura, arte e tradizioni, e gustosa cucina offrendo paesaggi di suggestiva bellezza.

I paesi del Molise, quasi tutti costruiti su rilievi, si ergono su vestigia sannite tra campi arati, boschi ed altipiani ricchi di sorgenti d’acqua.

Le cascate di Carpinone

Il borgo di Carpinone, che conta poco più di 1000 abitanti sorge su una roccia ed è circondato da grandi mura difensive. Subito dopo la piazza inizia una salita, e alle sue spalle un campanile e il massiccio del Matese in lontananza. Attraversando gli stretti e curati vicoletti ci si trova davanti una chiesa, seguita da un castello medievale. Qui la vera sorpresa, ecco un cartello – in pieno centro storico – che indica la direzione da seguire per raggiungere le cascate di Carpinone. Tutto d’un tratto, sotto i vostri piedi non avrete più la pietra liscia dei vicoli, ma il terriccio: seguite il rumore dell’acqua e arriverete alle cascate. Ma solo se equipaggiati con delle scarpe sportive antiscivolo e le mani libere: l’ultimo tratto è leggermente pendente. La natura vi regalerà uno spettacolo meraviglioso.

Roccamandolfi e il ponte tipetano

Per gli amanti della natura e dell’escursionismo, una meta sicuramente ideale è il percorso nei pressi del borgo di Roccamandolfi, nella provincia di Isernia. L’itinerario, che non richiede un particolare impegno, è ideale anche per le famiglie, l’importante è munirsi di giacca a vento e scarpe da trekking.

Lasciate l’auto su in paese e immergetevi nella meravigliosa natura caratterizzata da un lungo corso d’acqua Callora, che regala numerose e incantevoli cascate per finire poi sul maestoso ponte tibetano sospeso nel vuoto.